Ciao a Tutti,

Il blog italiano L’Imbuto si presenta così: “L’acquitrino dell’arte attraverso il nostro imbuto si trasformerà in un flusso fresco e vivo!” Elena Tomlenova, co fondatrice e designer di Archventil è stata intervistata da L’Imbuto.

 

Sei per L’Imbuto
L’Imbuto filtra per voi giovani artisti emergenti, per promuoverli e farveli conoscere!
Ecco la nostra intervista a Elena Tomlenova, co fondatrice di Archventil

 

1. sei un artista? altrimenti come ti definiresti.
Se proprio devo classificarmi, ufficialmente sono designer. Anche se non mi metterei a negare che era stata l’arte a portarmi nel design: prima musica, poi sperimentazioni in pittura. Insomma nel design molto spesso mi capita di dover trattenere certi miei slanci troppo “artistici” in favore alle altre componenti non meno importanti.

2. a che punto sei della tua esperienza artistica?
Mah, sinceramente non m’ispira descrivere l’esistenza con il passato e il futuro. Per me il tempo è il momento di adesso. Qualsiasi cosa io faccia, agisco come se fosse l’affare di tutta la mia vita. Insomma non credo di esser capace di scrivere un giorno la mia autobiografia!

3. quale percorso hai intrapreso per arrivare fin qui?
Durante i miei studi al Politecnico di Milano sono stata fortunata ad avere Giovanna Vitale come professore di grafica. Aveva fatto caso alle mie illustrazioni e mi aveva proposto di fare la sua assistente al corso di primo anno. Questa è stata una sorta di spinta morale: ho iniziato a prestare più attenzione alla grafica. Un giorno durante il laboratorio di Design degli Interni Prof. Michele De Lucchi mi disse: fammi vedere il tuo quaderno – ti faccio vedere il mio. Ci siamo scambiati i piccoli moleskine. Anche oggi mi viene da sorridere quando ci ripenso.
Poi gente ha cominciato a contattarmi tramite pubblicazioni su internet o tramite conoscenti. Così pian piano ho iniziato a ricevere commitenze per la grafica e per gli interni. Cercavo (e continuo sempre a farlo) di partecipare ai vari bandi. Alla fine sono arrivata al punto di sentire la necessità di creare un mio posto nel mondo di creatività. Nel 2012 insieme ad Arch. Nikita Kasyanov abbiamo creato studio Archventil.

4. riesci a vivere d’arte?
Adesso mi occupo sia di grafica, che di product design e interni. Tanti progetti che faccio iniziano con il logo e si concludono con lo spazio. Il mio punto di partenza fu l’illustrazione però.

5. sceglieresti una tua opera e la commenteresti per gli imbuti?
Uno dei progetti recenti di Archventil è la brand identity per 3D Plemya. Lì illustrazione è diventata quasi il punto di partenza. I personaggi disegnati a mano e poi elaborati con la computer graphic creano la sintesi tra tecnologia e creatività. Una nuova estetica, quella della stampa a livelli si trasmette con il disegno anche quello coi bordi mai lisci.

6. consigliaci un artista da imbutare

Illustratrice Julia Pott.

— con Elena Tomlenova

Felice Design con Archventil