Projects

Cronoscala: concetto alternativo di ufficio

Sul Progetto

L’ufficio come tutti lo conosciamo è invecchiato ed è brutto. Anche il legno è invecchiato, ma il legno invecchiando migliora. La nostra scala di legno lascia ciò che del tempo non ci piace e tiene ciò che il tempo ci dona.
Una scala per salire, una scala da personalizzare, una scala in cui fermarsi, una scala. E un sottoscala.

Perchè la scala?
E’ un oggetto-abitabile che coniuga interno ed esterno, sopra e sotto, condivisione ed individualità. Sempre più spesso nel mondo del lavoro si avverte il bisogno di una situazione di compromesso tra il teamworking e la necessità di uno spazio personale. La semplice natura della scala e i moduli che la costituiscono danno vita a micro-situazioni che permettono diverse utilizzazioni di uno stesso spazio. Abbiamo così la gradinata (zona di condivisione) e il sottoscala (zona personale).

I “gradini” oltre a svolgere il loro compito primario fungeranno da librerie e sedute, da tavoli e poggiaschiena. Il materiale che abbiamo scelto dona all’oggetto un aspetto misterioso che ricorda quello di antiche rovine modellate dal tempo, una sorta di arena abbandonata.

La Scala per Crono si erge come un cumulo di rovine. Il materiale è plasmato e definito dal tempo che ha operato con instancabile pazienza affinchè l’essenza, la ruvidità, il profumo del legno non facessero altro che migliorare, anno dopo anno: d’altra parte Crono vorrebbe senz’altro una scala d’annata!

Carta Progetto

  • Designer: Elena Tomlenova in collaborazione con Michele De Lucchi, Niccolò Scatola, Andrea Villa, Serena Spinelli
  • Località: Milano, Italia
  • Categoria: Interni / Uffici
  • Anno: 2012

Recent Projects

Ottomana modulare Realax

Realax, un piccolo spazio in cui rilassarsi e creare la propria dimensione.  

Appartamento a Lugano 120 m2

Un appartamento dalle tonalità solide ma nel contempo rasserenanti, nel cuore di Lugano,

Tavolo tondo allungabile industriale

Un tavolo progettato su misura per l’appartamento di 62 mq a Karamyshevskaya naberezhnaya.

Stem, portalibri

Stem, un portalibri progettato appositamente per avere sotto mano i cinque volumi preferiti